IL MIO GATTO MI AMA?! Si e ne è immensamente appagato!

Il mio gatto mi Ama?!

Chi ha la fortuna di vivere con uno o più gatti, spesso si sarà posto questa domanda: il mio gatto mi ama tanto quanto io Amo lui?

La risposta è si ed è terribilmente intrigante e misterioso il legame che il gatto stabilisce con il proprio umano, un rapporto che più che alla pari, possiamo tranquillamente affermare che il micio ci addomestica alla vita e dalla convivenza con esso probabilmente a guadagnarci, spesso siamo Noi…

Anche se in famiglia ci sono più persone, e solo una di queste si occupa delle necessità del gatto, non è detto che quella persona sia il suo riferimento.

I gatti sono animali molto sensibili e questa loro sensibilità li porta ad essere molto selettivi e quindi a scegliere il punto di riferimento all’interno della famiglia, soprattutto per affinità ed affetto.

Quando vedono il loro umano di riferimento, i gatti solitamente mettono in atto alcuni atteggiamenti:

  • miagola quando rientra il suo umano
  • lo segue in tutte le stanze della casa
  • si fa coccolare o prendere in braccio
  • si avvicina a lui se avverte in lui tristezza
  • Ci manda dei baci, esattamente come facciamo noi con lui, ma a modo suo, socchiudendo gli occhi lentamente e in maniera progressiva con tutti i muscoli facciali rilassati, ci guarda e può mandarne uno o tanti; ricambiamo sempre questo gesto d’affetto!

Lui ci sceglie e prova appagamento nell’amarci, un’emozione che assomiglia alla nostra ma che in qualche modo sembra più profonda, stabile e autentica; ma come è possibile? Ebbene Lui non pensa al futuro, neppure a quello più immediato, come se percepisse la piena forza emotiva del momento e ne assorbisse tutta la sua energia psichica.

Il gatto non guarda al passato con rimorso o con il senso di colpa per quello che avrebbe potuto fare o essere, si sentono esseri perfetti e probabilmente lo sono.

Vivono una condizione di totale immersione in se stessi che non è autodeificazione, ma solo l’accettazione di un ordine naturale in cui tutto corrisponde al migliore degli universi possibili, una miscela di pace, tranquillità, sicurezza, pigrizia e gioia di sapere che la vita è bella…

Ecco dove ci guadagnamo a vivere con Micio, lui ci insegna questo: a vivere l’attimo in un modo così completo, con tale coinvolgimento da farlo durare in eterno.

Probabilmente è per questo che nei monasteri zen vive almeno un gatto!

°

Ringraziamo Daniela e Pisolo per questa foto piena d'amore,

vincitori del foto contest svoltosi su Instagram!

il loro profilo: @pisolo.fanpage