Arte e Gatti - Henri Matisse

I più grandi esponenti dell’arte avevano una vera e propria passione per i gatti! Da Frida Kahlo a Andy Warhol, da  Picasso fino a Salvador Dali...

Ne possedevano e spesso li ritraevano nelle loro opere.

Oggi dedichiamo qualche riga ad un grande artista, Henri Matisse.

artista lavora nel letto con vicino i suoi due gatti

Nato nel dicembre 1869 in Francia, fu uno dei pittori più influenti nei primi del ‘900 del movimento artistico denominato “Fauves”, per via dei colori accesi con accostamenti forti, usati spesso per esprimere emozioni con tratti semplici senza riguardo per i colori naturali del soggetto.

Famoso è il dipinto “Gatto e pesci rossi” che come si può notare è dai colori accesi e dai tratti semplici.

Matisse amava i gatti a tal punto che passò l’intera vita circondato da gatti e due di loro divennero famosi per essere immortalati in varie fotografie con l’artista, sia mentre creava che nelle pause dalla pittura.

I due gatti immortalati spesso con lui sono Coussi, un micio tutto nero, e Minouche un tigratino con la famosa “M” che il pittore adorava pensare fosse l’iniziale del proprio nome.

Il gatto ha ispirato da sempre i grandi artisti, scrittori, compositori e probabilmente se non ci avesse messo lo zampino, non avremmo tante meraviglie da ascoltare, leggere e osservare!